5 Film per raccontare l'Africa

Posted by on

Cinque pellicole, cinque storie, cinque sguardi su un continente che con le sue contraddizioni segna da sempre profondamente la storia dell'umanità.

L'Africa è il continente madre, la culla dell'umanità, la terra dove il nostro genere affonda le radici e verso il quale mantiene un legame forte, quasi viscerale. Un continente tanto affascinante da lasciare un segno in chiunque vi si avvicini, regalando al viaggiatore, una volta tornato a casa, qualcosa di più intenso della nostalgia: il famoso mal d'Africa. Eppure il continente che ha dato il là a tutta l'umanità, è notoriamente e storicamente legato anche a profondi drammi, grandi carestie, storie di sfruttamento umano e delle risorse. Parole come schiavitù, tratta, apartheid, marchiano a fuoco la sua anima lacerandovi ferite profonde. Un continente immenso, che parte dalle coste del mediterraneo ed arriva fino a città del capo, portando con se un enorme carico di storie. Per provare a raccontare una minima parte delle sue mille facce, abbiamo scelto cinque film, cinque fotografie particolari di vicende specifiche che non possono che offrire una visione parziale di quell'enorme territorio, ma che allo stesso tempo possono avvicinare alla storia ed allo spirito di quella terra affascinante.

Kirikù e la strega Karabà

Cominciamo con un film d'animazione, e cominciamo con una favola, un racconto che affonda le radici nel folklore occidentale del continente. Racconta la storia del piccolo Kirikù, che deve liberare il suo villaggio dalla perfida strega Karabà, la quale ha sottratto l'acqua dalla fonte del paese e ne ha fatto morire gli uomini. Restano solo le donne, gli anziani ed i bambini a dover affrontare questa terribile situazione e tra loro, appunto, Kirikù. Il film è ricco di simbologia che rimanda alle difficoltà dell'Africa,m ma anche alle sue ricchezze, al suo calore, alla sua anima indomita. Forza, tenerezza e resilienza, un film da vedere.

Blood Diamonds

La storia si svolge tra la Liberia e la Sierra Leone, uno dei paesi più ricchi del mondo a livello di risorse naturali, pur essendo uno dei più poveri in assoluto a livello economico. Si narra del contrabbando dei diamanti tra i due paesi, muovendosi attraverso le ferite che li lacerano. Guerra civile, violenza ed un'estrema povertà fanno da sfondo alle vicende di un mercenario di nome Danny Archer che, con un pescatore di nome Solomon, prova ad aiutare una giornalista americana a smascherare i loschi traffici di diamanti delle multinazionali. Un film estremamente attuale, potente come un pugno. 

Hotel Rwanda

Un film del 2004 che, attraverso il racconto di una storia vera, restituisce una fotografia del drammatico scontro etnico tra Hutu e Tutsi. In particolare, la pellicola è ambientata nell'Hôtel des Mille Collines di Kigali, capitale del Ruanda, e narra di come il suo proprietario, Paul Rusesabagina, lo trasformò in un rifugio per più di 2.100 persone appartenenti ad entrambe le etnie durante la guerra civile nel paese. Una storia di coraggio e umanità di un uomo che ha saputo guardare oltre la convergenza storica ed etnica, riscoprendo un profondo senso di comunità in un momento drammatico. 

La mia Africa

Un classico degli anni ottanta, capace di restituire un'Africa affascinante e perfettamente ricostruita, portandosi anche a casa ben cinque oscar. Il film racconta la vita di Karen Blixen, interpretata da Meryl Streep, che, sposata per convenienza con un nobile rozzo, nel 1913 lascia la Danimarca alla volta di Nairobi, dove si trova a gestire una fattoria. Qui si innamora di un avventuriero inglese, grazie al quale riuscirà anche ad aiutare alcune tribù indigene. Ma l'Africa, oltre a grandi fortune, le offrirà anche drammi profondi.

L'ultimo re di Scozia

Chiudiamo con un film del 2006 diretto da Kevin Macdonald. Il protagonista è Nicholas Garrigan, un giovane medico scozzese che, appena laureato, si trasferisce in Uganda con intenti umanitari. Qui entra in contatto con la carismatica figura di Idi Amin Dada, trascinatore di folle che ha appena sconfitto alle elezioni l'avversario Milton Obote e rimarrà Presidente del Paese dal 1971 al 1979. Nicholas diverrà suo medico personale e poi suo principale consigliere, salvo poi scoprire che, dietro alle fascinose apparenze del leader, si nasconde una figura sinistra, capace di massacri e nefandezze. 

Africa Cinema Dlynr Dolly Noire Film Madiba Movie

← Older Post Newer Post →



Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published

Mag

RSS
Tags
2018 333 mob 3D Achille Lauro adidas Adrecalina africa afrobeat Afrojack afrotrap AHL akeem Albert albino Alps Hockey League Ambassador Amedeo d Amsterdam Andrea Bassi Anni 90 Antonio Bravo argentina Ariete Art Art of Sool Artwork Atipici ATPC Attitude Roma Away Axos Banana Moon Bandits Crew Barcellona battle of the year Beba Beccaria bikila boing bol bologna Boss Doms boulmerka brand Brasil bread & butter Breakdance bunker studio calcio Canadese Canoa Canoe capitan tsubasa capsule collection Carcere Carl Brave x Franco 126 Catalunya Charlie Charles Charlie Charls Check Point Cinema clash Clementino Clipper club Club Dogo Come costruire un profilo complex ComplexCon Crew cross cucina Culture Clash da move crew damiano mari damned Dani Faiv davide pagliardini Design Design Week diablo Dj Dj Dropsy Dj Jewell Dj Kosmi dj slait Dlynr Dolly Dolly Noire Doppiaggio Drake Dreca E-commerce efrati eicma Ensi era tutto un sogno esposizione Fabri Fibra fabrizio smallone Federico Ferrero Federico Resega festival fiera film FIS formula1 fotografia Francesco Muratori francia freestyle froz Future Ghali Giacomo Bertagnolli Giappone Gogo Records Goldentrash graffiti Guè Pequeno Guida Halloween Harry Potter Hashtag Hell Raton hellheaven11 Hellmuzik Hip Hop hiphop Hockey Hockey Milano Rossoblu holly e Benji Home Festival Human Safari hypefest Ibrahimovic inferno inghilterra Instagram intervista Invictus Isidoro Italia Ivaldi Jack the Smoker Jambo jeffery jewell Kaepernick kanye west Kayak kick it Kipchoge L'alba L'Altro Me Crew lavoro lettering Live Londra Longboard Loop Colors Lush & Simons Machete Machete Crew machete empire records madiba magazzini generali Mamma Fotogramma Mandela Mark Lenders Markers Marnik Marracash Mask Massimo Sirelli Matteo Iachino Medaglie mhd mic tyson mic tyson the division 2 Michela Moioli Migos Milano Moko Moko Lab Mondiali Monociclo motard moto moto 3 moto gp moto.it moto2 moto3 Motociclismo Motocross Motus Temporis Movie movies Murales music Musica Mythos napoli Nas Nayt Nazionale NBA nerone Neve new collectio NFL Nicola Liviero nightlife nike Nitro No Comment Obey off-white OJ Olimpiadi Olipiadi onemic Oro Outfit OVRTM Paralimpiadi Parkour Party passione Pharrell Philipp Ploner Piumini Plant Playlist Pour L'Amour Producer Profilo Raba Radio Radio 105 Radio Deejay Raduno Nazionale Ambassador rap raptus vol 3 Raptuz Red Bull Redko Redslow ricette Ricro Rio Rkomi Robot rock steady Rocky roma Rossella Esse rugby rush Sagrada Familia Sailors Tattoo Salmo samuel pescuma schecketer Sci scozia Sfera Ebbasta Shablo Shade Shark Tank Shoes Shorty skate Ski Slait Slalom smake smash smashing wednesday sneakercon sneakerhead sneakerness sneakers Snoop Dogg Snow Snow Week Snowboard Social Media Sotto18 Festival Space Valley Spazio Tempo spaziotempo Spercross Spider Man sport ss19 SS2019 Stay Brave store street Street Art street superior streetculture streetwear style surf Tattoo Tattoo art Tdk crew terrone Torino Toto Totti Trap Travel Travis Scott Tsubasa twitch under 20 urban v Vademecum vendetta Video Videomaker Videomaking Vintage Vipers viral virgil abloh Wany weah Windsurf winter World Champion world championship World Cup World Rookie Tour writer writing wrtiter yeezy YouTube youtuber Zanardi

Net Orders Checkout

Item Price Qty Total
Subtotal €0.00
Shipping
Total

Shipping Address

Shipping Methods