Redko, da ambassador alla sua T-shirt per Dolly Noire

Postato da il

Redko parte come ambassador Dolly Noire e finisce per portare le sue illustrazioni nella collezione Madiba. La storia di come una passione, i giusti incontri e il mettersi in gioco possano portare a grandi soddisfazioni.

In alcune storie, ci sono ingredienti fondamentali che intervengono e portano a delle svolte. Nella storia di Redko, già ambassador che ora ha anche realizzato una grafica per una t-shirt Dolly Noire, questi ingredienti sono la passione, il lavoro, l'importanza di alcuni incontri e la capacità di cogliere le occasioni. Una storia che può offrire molti spunti su come l'investire in ciò che ci realizza, il crederci e il non aver paura di mettersi in gioco possa portare a belle soddisfazioni.

"Stavo finendo la terza superiore" racconta Redko, "non sapevo bene cosa fare, quando mi ha preso questo pallino dell'illustrazione/grafica. Ho visto un flyer dell'accademia di belle arti, e mi son detto, proviamo, vado a iscrivermi a questa accademia. Quando ho iniziato ero quello che aveva imparato Photoshop e Illustrator attraverso i tutorial su youtube. In acccademia mi hanno insegnato un varie cose tecniche il primo anno, però è verso la fine del secondo/terzo anno, gli anni che mi hanno formato veramente, ho capito l'importanza della grafica.

Sono partito con quelle quattro cavolate di disegnini che avevo iniziato a fare per conto mio. In accademia ho visto tutte le varie strade che nel settore grafico e Multimedia uno avrei potuto svolgere. Non sempre parti con l'idea giusta, ho avuto professori partiti come fumettisti e finiti a fare gli effetti visivi per Harry Potter, cambiando totalmente strada. Questa scuola mi ha dato un'infarinatura su un po' di tutto, e li ho capito cosa volevo fare. Ma il percorso didattico mi è servito soprattutto però grazie ad un professore che ho trovato. Penso che sia una fortuna trovare un professore che ti stravolge le idee e ti fa innamorare di qualcosa. Io ho avuto questa fortuna. Non l'avessi avuta direi che si, l'accademia tecnicamente mi è servita, ma avrei potuto anche non farla. Anche tra la gente che fa la mia accademia oggi trovo poche persone a cui interessa veramente.

Una persona a che ha davvero la passione per la grafica, l'illustrazione artistica e tutti questi mondi, appena ha tempo libero ci si dedica. Proprio perchè ne ha bisogno. "Non so casa fare? apro Illustrator, photoshop o prendo un foglio di carta e creo qualcosa." Poi tutto quello che si è creato va pubblicato. Oggi Instagram è un social geniale, così come il sistema degli hashtag. Puoi usarlo per far vedere al mondo le tue creazioni, o comunque per cercare pagine che condividono ed iniziare a crearsi dei contatti.

Entrare presto tra gli ambassador per me è stata una fortuna, poi il mio stile è piaciuto. Oggi anche il mio stile sta cambiando, le varie influenze che prendo da film, artisti, viaggi cambiano il mio approccio creativo. Diciamo che sto tentando di capire di più dove voglio arrivare stilisticamente.Il consiglio resta quello di fare, fare, fare e pubblicare sui social. Pian piano i riscontri arriveranno.Io intanto avevo iniziato a fare illustrazioni per conto mio.

Ed ero diventato ambassador perchè, avendo sempre fatto skate ed essendo dentro alla cultura streetwear, avevo notato questo brand emergente.La mia illustrazione è sempre stata influenzata dalla cultura street. Tecnicamente questo si riflette nelle linee di contorno, nere ed abbastanza grosse, che caratterizzano le mie creazioni. Anche adesso che sto virando più sul collage il background street lo mantengo sempre. Tra le mie influenze storiche in primis c'è Shepard Fairey (OBEY). Recentemente ho scoperto che, partendo dall'interesse per gli artisti attuali riesco a risalire ed interessarmi alla storia artistica passata. Parto da OBEY, ne noto le influenze, vado a recuperarmi la loro storia e ne scopro altre. Ogni passaggio è un altro mondo.  Mi sono iscritto nella parte ambassador di Dolly Noire proprio perchè avevo notato alcuni contert di design. Mentre partecipavo ad uno di questi contest, sul gruppo facebook Dolly Noire ho iniziato a far girare un po' i miei lavori. Ho iniziato a vedere che alla gente piacevano, e gli stessi ragazzi di Dolly mi scrissero di mandargli dei poster da attaccare nello studio da loro. Quella è stata la base di partenza, a me gasava vedere le loro foto con i miei poster appesi in studio.

Dopo qualche tempo, Gioele mi contatta nuovamente e mi dice "Guarda, c'è un buco nella collezione Madiba. Se vuoi, questo è il brief". È stato fantastico. La mia prima mia proposta per la collezione era una maschera. Poi il brief è cambiato un po', avevano già una maschera, ed è diventato uno scudo. Non è stato un gran problema.

Mi son detto, bene, serve lo scudo? Ventimila pattern di scudo, ventimila pattern di Africa, mi son studiato un po' la situazione, ho messo tutto insieme e, dopo una settimana di continuo scambio, whatsapp, correzioni, sistemazioni varie è nato lo scudo della collezione Madiba. La soddisfazione che tutti i graphic designer vorrebbero avere è quando vedi un tuo lavoro stampato,o anche soltanto tu fai una prova di stampa di un tuo lavoro. È una cosa bellissima vederlo sul cartaceo.

Chiudere per un brand in cui sono entrato tempo fa come ambassador, e diventare il primo ambassador a disegnare una maglietta è spettacolare. Ora devo ancora vederla stampata, e quello sarà davvero un momento fantastico!".

Ambassador Design Dolly Dolly Noire Harry Potter Obey Redko style

← Post meno recenti Post più recenti →



Lascia un commento

Nota: i commenti dovranno essere approvati prima di essere pubblicati

Mag

RSS
Tags
2018 2019 333 mob 3D Achille Lauro acqua adidas Adrecalina africa afrobeat Afrojack afrotrap AHL akeem Albert albino Alps Hockey League Ambassador Amedeo d Amsterdam Andrea Bassi Anni 90 Antonio Bravo argentina Ariete Art Art of Sool Artwork Atipici ATPC Attitude Roma Avsi Away Axos Banana Moon Bandits Crew Barcellona battle of the year Beba Beccaria bexey bikila BMX boing bol bologna Boss Doms boulmerka brand Brasil bread & butter Breakdance bunker studio calcio Canadese Canoa Canoe capitan tsubasa capsule collection Carcere Carl Brave x Franco 126 Catalunya Charlie Charles Charlie Charls Check Point Cinema clash Clementino Clipper club Club Dogo Come costruire un profilo complex ComplexCon Crew cross cucina Culture Clash da move crew damiano mari damned Dani Faiv davide pagliardini Design Design Week diablo Dj Dj Dropsy Dj Jewell Dj Kosmi dj slait Dlynr doll Dolly Dolly Noire dolly noire japan Doppiaggio Drake Dreca E-commerce efrati eicma elisa caffont Ensi era tutto un sogno esposizione Fabri Fibra fabrizio smallone Fashion federica abbate Federico Ferrero Federico Resega festival fiera film FIS formula1 fotografia fra design Francesco Muratori francia freestyle froz Future Ghali Giacomo Bertagnolli Gianluca Cavaiola Giappone Gogo Records Goldentrash graffiti Guè Pequeno Guida Halloween Harry Potter Hashtag Hell Raton hellheaven11 Hellmuzik Hip Hop hiphop Hockey Hockey Milano Rossoblu holly e Benji Home Festival Human Safari hypefest Ibrahimovic inferno inghilterra Instagram intervista Invictus Isidoro Italia Ivaldi ivan bilibin Jack the Smoker Jambo japan jeffery jewell Kaepernick kanye west Kayak kick it Kickit King of Concrete Kipchoge kite kitesurf L'alba L'Altro Me Crew lavoro lettering Live Londra Longboard Loop Colors Lush & Simons Machete Machete Crew machete empire records machete mixtape 4 madiba magazzini generali Mamma Fotogramma Mandela marco primavera Mark Lenders Markers Marnik Marracash masa Mask Massimo Sirelli Matteo Iachino Medaglie mhd mic tyson mic tyson the division 2 Michela Moioli Migos Milano Moko Moko Lab Mondiali Monociclo mosca motard moto moto 3 moto gp moto.it moto2 moto3 Motociclismo Motocross Motus Temporis Movie movies Murales music Musica Mythos napoli Nas Nayt Nazionale NBA nerone Neve new collectio NFL Nicola Liviero nightlife nike Nitro No Comment Obey off-white OJ Olimpiadi Olipiadi onemic Oro Outfit OVRTM Paralimpiadi Parkour Party passione Pharrell Philipp Ploner Piumini Plant Playlist plug-mi pop Pour L'Amour Producer Profilo Raba Radio Radio 105 Radio Deejay Raduno Nazionale Ambassador rap raptus vol 3 Raptuz Re del Cemento Red Bull Redko Redslow ricette Ricro Rio Rkomi roberto graziano moro Robot rock steady Rocky roma Rossella Esse rugby rush russia Sagrada Familia Sailors Tattoo Salmo samuel pescuma schecketer Sci scozia Sfera Ebbasta Shablo Shade Shark Tank Shoes Shorty siberia Siziano skate Skate Park Ski Slait Slalom smake smash smashing wednesday sneakercon sneakerhead sneakerness sneakers Snoop Dogg Snow Snow Week Snowboard Social Media Sotto18 Festival Space Valley Spazio Tempo spaziotempo Spercross Spider Man sport ss19 SS2019 Stay Brave store street Street Art street superior streetculture streetwear style surf Tattoo Tattoo art Tdk crew terrone thegiornalisti Torino Toto Totti Trap Travel Travis Scott Tsubasa twitch Uganda under 20 urban v Vademecum vendetta Video Videomaker Videomaking Vintage Vipers viral virgil abloh Wany weah Windsurf winter World Champion world championship World Cup World Rookie Tour writer writing wrtiter yeezy YouTube youtuber Zanardi