Lupa | Dolly Noire Official Website - Italian Streetwear - Snapbacks and more






È la terza delle tre fiere incontrate da Dante nella Selva Oscura, nel Canto I dell'Inferno. La Lupa è univocamente interpretata come allegoria dell'Avarizia, la più grave delle tre disposizioni peccaminose che impediscono a Dante la salita del colle (la Lonza è la Lussuria, il Leone è la Superbia); è chiaro che l'Avarizia rappresenta per Dante la causa prima del disordine morale e politico in cui versava l'Italia del primo Trecento, simboleggiato anche dalla selva oscura. Virgilio, dopo aver tratto in salvo Dante dalla belva, gli profetizza l'avvento del veltro, un misterioso personaggio destinato a ricacciare la Lupa nell'Inferno, cioè a liberare l'Italia dall'Avarizia e ristabilire la Giustizia.

Inferno, Canto I

(...)

Ed una lupa, che di tutte brame

sembiava carca ne la sua magrezza,

e molte genti fé già viver grame,                                     

questa mi porse tanto di gravezza

con la paura ch’uscia di sua vista,

ch’io perdei la speranza de l’altezza.   

(...)



Others in Collection